Dalla Cantina fino alle nostre Tavole

Proseguiamo il nostro viaggio in questo fantastico mondo,seguendo il percoso ideale di una bottgilia di vino fino alle nostre tavole.

Buona navigazione!

 

Degustazione di un vino:

quando si assaggia un vino vengono coinvolti quattro dei cinque sensi di cui dispone l'uomo: vista, odorato, gusto e tatto.

 

Etichetta di una bottiglia di vino:

l'etichetta oltre a catturare l'attenzione del consumatore di vino deve, o meglio dovrebbe descrivere il vino contenuto nella bottiglia, nei suoi elementi essenziali, e deve o dovrebbe comunque contenere delle notizie che ne permettano una scelta piena e consapevole. 

 

Reattività del legislatore :

le tipologie di innovazione viticola (aggiustamento di tecniche di coltivazione o di selezione varietale) nella viticoltura sono da sempre più avanzate rispetto alla legislazione in materia.

 

Il segreto di un buon Sommelier:

quando un Sommelier esamina un vino ci mette tutta la sua esperienza e passione. Dietro una degustazione tecnica ci son molti anni di esperienza e soprattutto dedizione.

 

Il ruolo del Sommelier:

il Sommelier ha modificato nell'arco della storia le sue competene. Diciamo subito che il Sommelier conosce il vino e lo serve nel modo corretto.

 

Di tutto un po':

E' meglio il tappo di silicone o un tappo in sughero? E' proprio vero che un tappo in silicone costa poco ed è riservato ad un vino modesto e commerciale? Quanto bere di un vino? 

 

Vino tra arte e scienza:

se oggi beviamo dell'ottimo vino, in Italia ce n'è davvero tanto e dappertutto molto è dovuto alle importanti ricerche e risultati raggiunti nel campo enologico. Senza la tecnologia moderna sicuramente il vino sarebbe diverso e di minor qualità.

 

Formati delle bottiglie:

vari sono i formati di bottiglie cui il vino viene proposto al consumatore. Il vino conservato in una Magnum trova sicuramente la sua collocazione più congeniale.

 

La barrique:

i primi contenitori utilizzati per la vinificazione erano essenzialmente orci di terracotta interrati. Per barrique in particolare però si intende una botte piuttosto piccola, che nel Bordolese ha una capacità di 225 litri.

 

Vini dolci:

questa grande e nobile famiglia di vini vanta origini antichissime e sedimentate nella tradizione di tutti i popoli dediti alla coltivazione dell'uva nel bacino mediterraneo ed in Europa in genere. 

 

Il vino novello:

nel Beaujolais, regione limitrofa a Lione, sulla costa occidentale della Saone, a sud della Borgogna, una fra le più famose regioni vinicole della Francia, il tipico vitigno a bacca rossa del luogo, ovvero il Gamay, è soggetto ad un particolare processo di vinificazione: i grappoli interi, senza alcuna pressatura meccanica, vengono collocati in contenitori con chiusura ermetica, nei quali viene insufflata anidride carbonica.

 

Viticoltura biodinamica:

recentemente, in Italia e in generale nel mondo, l'agricoltura biodinamica, ideata da Rudolf Steiner (1861-1925) quasi un secolo fa, si è diffusa presso un numero sempre maggiore di produttori, una sensibilizzazione questa per l'approccio "naturale" con la terra che riflette l'eco sempre maggiore che la produzione biocompatibile riscontra fra i consumatori. 

 

Carta dei vini:

è uno strumento che aiuta notevolmente nella scelta e risulta ancor più prezioso soprattutto laddove il ristorante possiede una cantina ben fornita. Una carta dei vini redatta in modo appropriato dovrebbe prevedere una distinzione tra spumanti, vini bianchi, vini rossi, vini da dessert suddivisi per regioni italiane e per paesi esteri

 

La bottiglia delle grandi occasioni:

spesso accade di aspettare il momento giusto per aprire una bottiglia di vino. Talvolta capita, però, che quella determinata situazione non sembri poi tanto giusta e la nostra bottiglia rimane chiusa in attesa di un'occasione migliore. Il momento giusto dovrebbe essere quello in cui il vino si presenta al meglio delle sue potenzialità.

INFO & CONTATTI:

INFO & CONTATTI:

INFO & PRENOTAZIONE:

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Romana Sommelier - Via G. Saragat 2 00045 Genzano di Roma - C.F. 97121680587 P. IVA 13272001002